Tecno-contraccezione: la modernità al servizio della salute

Pillola, preservativo e cos’altro? La contraccezione si fa moderna e tecnologica. E dai classici metodi contro gravidanze inattese e malattie sessualmente trasmissibili si passa a prodotti innovativi e più efficaci. Dalla ricerca arrivano i nuovi metodi anticoncezionali in grado di soddisfare tutte le esigenze. Vediamo le novità in arrivo.

Ecologici, vegani e naturali

E’ della French Letter Condom Company l’idea di creare un profilattico ecologico e fire trade. I prodotti, realizzati con lattice biologico di India e Sri Lanka, garantiscono un contributo per ogni pacchetto venduto per il miglioramento dei salari e degli standard di assistenza sanitaria delle comunità dei produttori. Gli americani Sir Richard’s sono biodegradabili e vegani, cioè prodotti non con derivati animali.

Il preservativo si fa invisibile: è un gel che crea una barriera sia contro gravidanze che contro le MST. Tanto per rimanere sul fronte gel è in arrivo un nuovo composto anticoncezionale che si spalma come una crema e rilascia un progestinico quotidianamente in grado di impedire la gravidanza. Il vantaggio? Nessun effetto collaterale tipico della pillola e può essere usata anche dalle donne che stanno allattando. E chi dice che il preservativo sia il rimedio esclusivo degli uomini? Femidom è il nome del profilattico femminile sicuro contro gravidanze indesiderate e le MST.

Pillola per tutti

Klaira è la prima nuovissima pillola biologica e naturale a base di estradiolo, un estrogeno identico a quello prodotto dal corpo femminile. Ma chi l’ha detto che la pillola è riservata alle donne? Da tempo si vocifera di un contraccettivo ormonale maschile: è una combinazione di due ormoni capace di indurre un blocco reversibile della produzione di spermatozoi. 

E’ in fase di sviluppo anche un progetto affidabile, a basso costo e reversibile che sfrutta gli ultrasuoni per bloccare gli spermatozoi per sei mesi. Il progetto finanziato tra l’altro dalla Bill & Melinda Gates Foundation, spera di dare un contributo senza precedenti al controllo delle nascite in tutto il mondo, partendo naturalmente dai paesi più poveri del pianeta.

Safyral e Yaz, sono le pillole anticoncezionali che nel frattempo risolvono altri piccoli disturbi collaterali perchè arricchite di acido folico: sono infatti in grado di trattare anche l’acne moderata, alzare i livelli di folato e trattare i sintomi del disturbo disforico premestruale.

 

Per approfondire il tema:

email

Permalink link a questo articolo: http://spazio-psicologia.com/sex/tecno-contraccezione-la-modernita-al-servizio-della-salute/

Vuoi lasciare un commento?

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento