Stampa Pagina

Psicoterapia Coppia

psicoterapia-coppia-milanoOgni coppia ha una sua specifica storia che va dalle prime fasi dell’innamoramento, fino alla costruzione di un vero e proprio progetto di vita. Eventi interni o esterni alla relazione di coppia possono generare elementi di crisi tali per cui può essere necessario un intervento professionale specifico.

L’obiettivo della psicoterapia di coppia è quello di riavviare la comunicazione ed il confronto nella coppia, favorendo nei partners una relazione più produttiva attraverso la conoscenza, ridefinizione e ristrutturazione delle convinzioni sulla relazione.

La psicoterapia cognitivo-comportamentale è nota come intervento a breve termine, ed è considerata particolarmente efficace per il suo metodo attivo e “direttivo”: il terapeuta affianca la coppia nel processo di cambiamento ed i partners si impegnano a collaborare attivamente per il raggiungimento degli obiettivi fissati.

 

 

 

La psicoterapia cognitiva di coppia  (nella modalità cognitivo-attaccamentale proposta da Francesco Aquilar dal 1994 in poi):

  • identifica sia le “idee irrazionali” che le “distorsioni cognitive” presenti in ciascun membro della coppia e nella diade stessa, per poi cercare di modificarne gli aspetti e gli effetti negativi;
  • identifica i meccanismi involontari di autocondizionamento e di condizionamento dell’altro che il comportamento dei coniugi mettono in atto, li “smaschera” e li ridefinisce;
  • valuta le modalità di “attaccamento” di entrambi i coniugi e cerca di correggerne gli aspetti più “spaventati-e-spaventanti”;
  • valuta quali “sistemi motivazionali interpersonali” sono attivi nelle sequenze di comportamento negative o problematiche;
  • studia con attenzione le modalità di azione, di emozione e di fantasia sessuali messe in atto dalla coppia;
  • punta ad identificare i significati che per ciascun coniuge hanno le sequenze ricorrenti della loro vita di coppia;
  • dopo aver identificato le aree di conflitto, cerca di aiutare le persone ad utilizzare i conflitti per capirsi meglio, insegnando loro diverse modalità (più cooperative e meno egocentriche) di gestione dei conflitti stessi.

Le quattro principali aree di conflitto di coppia sono state identificate da A. Beck; ad esse vanno aggiunti anche, molto spesso, altri due settori conflittuali, per cui avremo le seguenti aree principali dei conflitti di coppia:

  • decisioni da prendere;
  • questioni economiche;
  • rapporti sessuali;
  • svaghi e attività del tempo libero;
  • rapporti coi figli;
  • rapporti con le famiglie d’origine.

 

Fonte: “psicoterapia dell’amore e del sesso” di F. Aquilar

 

Vuoi contattare la dott.ssa Laura Duranti? Credi di necessitare di una psicoterapia di coppia? Vuoi fissare un appuntamento?

Compila il form qui sotto o contattala chiamando il numero 349.0066725.

 

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio

Accetto l'informativa sulla Privacy e il Consenso Informato (visibili qui http://wp.me/P3gtOf-o)

Inserisci i caratteri che vedi nell'immagine nella riga sottostante:
captcha

email

Permalink link a questo articolo: http://spazio-psicologia.com/consulenza-psicologica/terapia-di-coppia/

Vuoi lasciare un commento?

Loading Facebook Comments ...