Eiaculazione precoce secondaria

vero saluteGentile dottoressa,

Sono sposato da 21 anni, da un anno a questa parte ho problemi di eiaculazione. Purtroppo, appena inizio la penetrazione, arrivo subito all’orgasmo e mia moglie resta insoddisfatta.

All’inizio davo poco peso alla cosa, ma adesso mi rendo conto che è diventato un problema serio. Cosa posso fare?

Grazie di cuore per una sua risposta.

Lettera firmata

 

 

Caro lettore,

l’eiaculazione precoce è un disturbo della sfera sessuale molto più diffuso di quanto si possa immaginare. E’ infatti il tipo più comune di disfunzione sessuale negli uomini di età inferiore ai 40 anni. Da ciò che mi scrive, mi sembra di capire che nei precedenti anni di matrimonio, la sessualità non abbia mai costituito un problema per lei e per la coppia. In questo caso quindi, si tratta di un disturbo acquisitoBisogna capire bene quali cause hanno portato al disturbo, valutando attentamente alcuni fattori come ad esempio l’età, la presenza di malattie sistemiche, l’assunzione di farmaci, gli eventuali stress esterni (es. cambio di lavoro, pensionamento, trasloco ecc) e molti altri. Questi fattori possono, in forma differente, avere un’influenza sulla sessualità e causare l’innescarsi di un disturbo. Le consiglio quindi di affrontare questa situazione tempestivamente, contattando uno psicoterapeuta sessuologo, in modo da poter individuare le cause che hanno scatenato il disturbo e i meccanismi che attualmente lo mantengono ancora in essere, in modo da poterli affrontare efficacemente attraverso una terapia adeguata.

 

email

Permalink link a questo articolo: http://spazio-psicologia.com/dicono-di-noi/vs/eiaculazione-precoce-secondaria/

Vuoi lasciare un commento?

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento