Psicoterapia online efficace quanto quella dal vivo

in Skype: il counseling quasi come in studioSee on Scoop.itPsicologia in pillole

(AGI) – Zurigo, 30 lug. – “La psicoterapia via Internet funziona. Per la prima volta, un gruppo di ricercatori clinici dell’Universita’ di Zurigo ha confrontato la terapia convenzionale confrontandone i risultati con quella svolta invece online. Per i ricercatori alla fine i risultati si equivalevano. Non solo: i risultati per la terapia online hanno addirittura superato le loro aspettative. Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista Journal of Affective Disorders.”

Continua a leggere l’articolo …

 

 

 

Laura Duranti – La mia Opinione:

Nell’articolo si parla di psicoterapia online, argomento sul quale è utile fare qualche precisazione, onde non incorrere in spiacevole confusione.

In Italia infatti, attualmente, questo tipo di pratica è illegale e l’unico servizio psicologico erogabile online è la consulenza / il sostegno psicologico e ciò, credo, abbia anche un senso, visto che la terapia, andando nel profondo del problema, necessiterebbe di tutta una serie di condizioni che difficilmente si potrebbero attuare in un setting online.

Questi risultati, enunciati come una scoperta rivoluzionaria, non sono però certo una novità e anche se in Italia, per la diffidenza rispetto al media e per il digital divide, anche la consulenza online stenta a decollare quanto dovrebbe e potrebbe, oltre oceano già da anni vengono svolte consulenze e psicoterapie con l’uso di webcam o telefono.

Personalmente credo che, sebbene il setting vis a vis sia sempre preferibile, poichè intriso di informazioni importanti dovute alla comunicazione non verbale e alla condivisione dell’ambiente fisico di lavoro, tutto quello che può aiutare persone in difficoltà ad entrare in contatto con uno psicologo e ad ottenere una prima ridefinizione del problema e messa in luce delle proprie risorse per farvi fronte, sia da attuare.

La psicologia infatti, ha come scopo primario il benessere psicologico della persona e se un media può essere utile a questo scopo (e le ricerche lo dimostrano) non c’è motivo di non utilizzarlo, quantomeno per una prima fase di consulenza che aiuti il paziente a ridefinire la sua domanda d’aiuto e a comprendere a chi rivolgersi, come e con quali obiettivi.

Personalmente mi auguro che in Italia, con l’introduzione (si spera) del wifi libero e di hotspot disponibili ovunque per tutti e soprattutto di una maggiore alfabetizzazione digitale di massa, si vada oltre le proprie reticenze e che si sfrutti questa opportunità, sia in ambito clinico che di ricerca, soprattutto considerando che i futuri pazienti negli anni a venire, faranno parte dei “nativi digitali” e saranno per lo più “cittadini del mondo”, portati spesso a spostarsi e viaggiare per lavoro per carenza dello stesso nel paese natio, cosa che renderebbe ancora più utile questo tipo di approccio.

email

Permalink link a questo articolo: http://spazio-psicologia.com/psicologia-2/current/psicoterapia-online-efficace-quanto-quella-dal-vivo/

Vuoi lasciare un commento?

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento