Perchè prendiamo decisioni e rischi stupidi in contesti sociali?

Perche’ prendiamo decisioni e rischi stupidi e azzardati, che mai prenderemmo da soli, quando invece i nostri amici ci stanno guardando? La riposta e’ nel nostro cervello, che da’ maggior valore a vincere in contesti sociali rispetto al farlo quando si e’ soli. A scoprirlo uno studio dell’universita’ del Sud della California, pubblicato sulla rivista ‘Proceedings of the National Academy of Sciences’.

I ricercatori hanno misurato infatti l’attivita’ delle regioni cerebrali associate alla ricompensa e al ragionamento sociale mentre i partecipanti prendevano parte a una lotteria.

In questo modo hanno visto che il corpo striato, la regione del cervello associata al senso di ricompensa, mostrava un’attivita’ maggiore quando la persona superava un coetaneo nella lotteria, mentre diminuiva quando vinceva da solo. Allo stesso modo anche la corteccia media prefrontale, l’area cerebrale associata al ragionamento sociale, era piu’ attiva in compagnia. Chi vinceva nei contesti sociali tendeva anche a comportarsi in modo piu’ rischioso e competitivo nelle lotterie successive.

”Tutto cio’ fa pensare – spiega Georgio Coricelli, uno dei ricercatori – che il cervello e’ capace di rilevare e codificare i segnali sociali salienti, e poi li usa per ottimizzare i comportamenti futuri. In contesti privati, perdere puo’ essere piu’ pericoloso”. Senza il supporto di un network sociale vicino, una scommessa andata male puo’ significare un tragico destino. ”Tra gli animali ci sono forti incentivi nel voler essere al top della scala sociale – conclude – Quelli in posizione dominante usano il loro status per ottenere l’accesso privilegiato alle risorse, come il cibo e il partner”.

Fonte: ANSA

email

Permalink link a questo articolo: http://spazio-psicologia.com/psicologia-2/benessere-e-psicologia-positiva/perche-prendiamo-decisioni-e-rischi-stupidi-in-contesti-sociali/

Vuoi lasciare un commento?

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento