L’idea ossessiva dell’omosessualità

vero saluteGentile dottoressa,

amo tanto le donne da quando sono nato. Ultimamente, però, mi sento un ragazzo poco uomo e più gay. Non me lo spiego e nemmeno voglio essere omosessuale, come posso fare adesso? Lei conosce qualche trattamento che si può fare con gli ormoni maschili nell’uomo, da farmi passare questo triste sintomo? Se sì, quale mi consiglia? Non mi riconosco più, nemmeno non ho mai pensato nella mia vita di scrivere eresie simile, mi aiuti.

Nicola, Savona

 

 

Caro Nicola,

inizierò a risponderle con una domanda: perché la spaventa così tanto l’idea di poter essere omosessuale? Perché sarebbe per lei tanto terribile? Dalla sua lettera infatti, non si capisce quale sia il motivo che l’ha spinta a ritenersi omosessuale dopo una appagante vita da eterosessuale, ma si comprende quanto il solo pensiero dell’omosessualità le stia creando turbamento. Non ci sono “terapie” per modificare il proprio orientamento sessuale, ma ci sono certo percorsi di supporto, operati da psicologi, che possono aiutarla a chiarirsi le idee in merito e comprendere la natura di questi dubbi.

 

email

Permalink link a questo articolo: http://spazio-psicologia.com/dicono-di-noi/vs/lidea-ossessiva-dellomosessualita/

Vuoi lasciare un commento?

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento