Il Massaggio infantile e i suoi benefici

images 2Il massaggio Infantile, oggi sempre più diffuso attraverso molti corsi nei consultori, centri, associazioni, non è considerato una vera e propria tecnica, ma è un momento unico e speciale di interazione e contatto tra madre e bambino.

Cos’è e come avviene il massaggio infantile?

Il massaggio infantile ha origini molto antiche e una tradizione presente in molti paesi.

La sua diffusione avvenne grazie a Vimala McClure, che durante un’esperienza lavorativa in un orfanotrofio in India nel 1973, approfondì e studiò le cure neonatali della tradizione locale e rimase molto interessata dal massaggio infantile, praticato dalle mamme indiane. Decise così di approfondirne lo studio e di integrare la modalità che aveva appreso in India, con altre tecniche derivate dalla riflessologia e dallo yoga; questa nuova passione la portò a fondare qualche anno dopo nel 1979 l’ IAIM, l’ International Association Infant Massage, che si occupa di formazione e promozione delle cure e della crescita del bambino.

In Italia, Benedetta Costa, nel 1989 fonda l’associazione italiana di questa ovvero l’ AIMI, Associazione Italiana di Massaggio Infantile, dove si tengono periodicamente in moltissime sedi corsi di massaggio infantile sia per genitori che per operatori che desiderino diventare Insegnanti di massaggio infantile.

Il massaggio del bambino viene insegnato e praticato sin dal periodo neonatale, anche nel neonato prematuro ed è utilissimo anche quando il bimbo è più grande consiste nel massaggiare e toccare delicatamente le parti del corpo del bebè con l’aiuto di oli naturali, in momenti di competo relax ideali come per esempio prima o dopo il bagnetto. Il massaggio non è solo benefico per la pelle e il benessere fisico del bambino, ma è promotore di una comunicazione unica e profonda tra mamma e bebè, in quanto il contatto fisico, gli sguardi, la vicinanza fisica ed emotiva favoriscono rilassamento in entrambi e trasmissione di sicurezza e amore nel bambino.

Infatti Vimala McClure sosteneva come:

il massaggio infantile sia potenzialmente promotore di una migliore relazione genitore-bambino, e luogo privilegiato di ascolto dei segnali del bambino e di comunicazione. Le mani infatti non solo comunicano amore, tenerezza, calore, ma attraverso il massaggio possono infondere sicurezza e benessere.

 I benefici psico-fisici del Massaggio Infantilemassaggio-infantile

Come spiegano in un loro articolo le infermiere Paola Farinella ed Eleonora Conti, in letteratura sono principalmente 3 i tipi di benefici fisici e psicologici del massaggio infantile:

  1. Stimolazione: poichè il bambino percepisce già molti stimoli sensoriali nell’ambiente uterino, la stimolazione tattile sarà utilissima per lo sviluppo neurologico e faciliterà la conoscenza delle varie parti del corpo, sviluppando l’immagine di sé.
    Il massaggio stimola, tonifica e regolarizza il sistema circolatorio, respiratorio, muscolare, immunitario e gastro intestinale, rappresentando quindi anche un sollievo per le coliche intestinali;
  2. Rilassamento: il momento di completa e profonda interazione affettiva tra mamma e bambino favorisce un rilassamento in entrambi, soprattutto per la produzione di endorfine, non solo per il bambino che prova sollievo dalla tensione e stress nel suo nuovo ambiente di vita, rispetto alla tranquillità che provava nel ventre materno, ma anche per la mamma che, concedendosi un momento tutto particolare e intenso con il suo bambino e trasmettendogli coccole e amore, proverà emozioni positive e si rilasserà a sua volta. E’ stato anche dimostrato come in madri con depressione post-parto possa migliorare lo stato depressivo;
  3. Interazione e Attaccamento: il momento del massaggio dato da questo scambio affettivo molto intenso, favorisce il legame di attaccamento, chiamato anche bonding, che viene favorito dal tatto, dal contatto visivo, dal suono della voce, dal calore e dall’odore della pelle; il tutto pone le basi per il crearsi di una relazione e di una base sicura, come afferma Bowlby, nella sua famosa teoria dell’attaccamento. Il bambino prova così sicurezza, autostima e fiducia nella figura di attaccamento, fondamentale per le sue relazioni future e per il rapporto con il proprio mondo esterno. Allo stesso tempo i genitori imparano molto ad ascoltare il proprio bambino, i suoi segnali ed a fornirgli protezione e benessere, aumentando il loro senso di competenza genitoriale e la loro autostima.

Visti questi enormi e significativi benefici, è auspicabile e molto consigliato che i genitori imparino, attraverso i corsi, il massaggio infantile per poter beneficiare di una relazione piena di amore, comunicazione, ascolto e fiducia.

Per un approfondimento:

email

Permalink link a questo articolo: http://spazio-psicologia.com/psi/attaccamento-essere-genitori/il-massaggio-infantile-e-i-suoi-benefici/

Vuoi lasciare un commento?

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento